Officine Sintetiche 2010 Production

enFlag

COTRONE – OFFICINE SINTETICHE PRODUCTION 

presentazione
paper
rassegna stampa
photogallery
videogallery
credits
Marce.lì Antunez Roca Cotrone website

Cotrone – Officine Sintetiche Production, è una produzione italo-spagnola che coinvolge professionisti che operano in differenti ambiti, da quello culturale alla ricerca tecnologica.
Lo spettacolo è diretto da Marcel.lì Antύnez Roca con un’equipe italo-spagnola di professionisti e studenti.

STORY-LINE

Cotrone si ispira all’opera incompiuta e postuma di L. Pirandello I Giganti della Montagna.
L’ultimo atto, mai scritto, che l’autore ha solo raccontato, sul letto di morte, al figlio, diventa il suggestivo “mistero” da cui nasce lo spettacolo.
Il mondo carnale e nello stesso tempo fantastico di Marcel.lì trova una sorprendente affinità con gli enigmi che avvolgono la Villa della Scalogna ed in particolare l’Arsenale delle Apparizioni. Ed è proprio questo ultimo luogo, trasformato dalla natura visionaria, ironica e tecnologica del performer catalano, quello deputato ad accogliere un potenziale, incompiuto ultimo atto de I Giganti della Montagna.

LINGUAGGI

Cotrone avviene in una scena essenziale, composta da un grande schermo, da tappeti sensibili, da una telecamera e da alcuni particolari dispositivi tecnologici come la “guncam”. I due attori indossano “Dreskeleton”, interfacce di natura esoscheletrica sviluppate da Marcel.lì a partire dal 1998 e trasformate ad hoc per questo spettacolo.
Una rete di dispositivi hardware e applicazioni software, tra cui la nuova versione aggiornata v4 POL, permettono di mostrare uno spettacolo che si avvale di una specifica metodologia di lavoro sviluppata da Marcel.lì e definita “Sistematurgia”.
Cotrone trascende le consuetudini della tradizionale forma drammatica teatrale generando nuovi contesti in cui l’interazione digitale, la realtà aumentata e diverse interfacce consentono all’attore o al pubblico di espandere il proprio usuale ruolo.